L'Unione Europea chiede di rivelare il contenuto dell'ACTA, legge contro la pirateria informatica

L'Unione Europea chiede di rivelare il contenuto dell'ACTA, legge contro la pirateria informaticaL'Anti-Counterfeiting Trade Agreement (ACTA) è attualmente in discussione in diversi parlamenti a livello mondiale. La proposta di legge contro la pirateria, però, è oggetto di numerose critiche, soprattutto perchè non è ancora chiaro a cosa porterà. Anche in Europa si sta discutendo la nuova e problematica proposta di legge.

Il grado di segretezza che circonda i contenuti e i negoziati intorno all'ACTA sono sorprendenti. Istituzioni, giornali e rappresentanti dei vari paesi hanno chiesto invano una panoramica dettagliata dei contenuti, ma senza alcun risultato. A differenza di quanto invece stanno facendo associazioni come RIAA e MPAA, viste come manipolatori segreti dietro alla legge.

Attualmente, infatti, sappiamo solo che la RIAA ha avanzato alcune proposte radicali, tra cui la trasformazione degli ISP in poliziotti virtuali, e chiedendo agli stessi di filtrare Internet contro il peer-to-peer. Tutti i governi che stanno discutendo la legge si stanno rifiutando di rivelare il contenuti.

Di diverso avviso l'Unione Europea, secondo cui "fare accordi su testi segreti non è consentito". Se i documenti dell'ACTA non verranno resi pubblici, l'Unione Europea potrebbe ritirarsi dai negoziati. La linea di fondo è che non si sa cosa contenga l'ACTA, e non vi è una buona ragione per tenerne segreto il contenuto.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: