Un disco di avvio "magico": anche in versione CD

Boot di un PCQuando il PC non vuol partire, il boot fallisce, cosa fare? Non resta che un avvio da periferica esterna: sia essa il vecchio floppy disk, un CD avviabile, una pennetta.

E se questo va fatto su dischi grandi (oggi si parla come niente di 500 gigabyte, capacità che 10 anni fa erano impensabili), la soluzione di avviare il PC con il vecchio CD di Windows 98, mai buttato proprio per questo, non va: i dischi troppo grandi non sono riconosciuti bene, FDISK a volte reagisce in modo bizzarro, come anche il vecchio FORMAT.

Dunque, come fare? Ci ha pensato ancora una volta HDDGURU: ha creato delle versioni modificate di FDISK e FORMAT, incluse in un apposito dischetto preconfezionato che potremo utilizzare allo scopo.

Nel sistema, oltre ad un completo disco di avvio, troveremo proprio FDISK e FORMAT modificati, in grado dunque di agire anche con i dischi più moderni.

All'interno, anche il programma - dello stesso autore - MHDD e non solo: ci sono anche i driver per far vedere al dischetto di boot le periferiche USB.

Confezionato in versione floppy vero e proprio (un autoestraente che lo genera) oppure in versione immagine ISO, avviando questo disco si potrà accedere tranquillamente a tutti i dischi, compresi quelli USB.

Ma non basta: in caso di guai, MHDD è una mano santa: si tratta di un completo - e complesso - diagnostico Low Level, in grado di svelare moltissime circostanze spinose sulle periferiche capricciose.

Naturalmente, prestare la massima attenzione: quando si gioca con programmi che agiscono a basso livello sui dischi, non è concesso alcun ripensamento. Se parte qualcosa che non doveva partire, impossibile dire "ops, ho sbagliato": troppo tardi.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: