Non tutti amano la nuova interfaccia grafica di Windows 7

Non tutti amano la nuova interfaccia grafica di Windows 7Mentre aumenta l'attenzione per l'uscita di Windows 7, si levano le prime voci contrarie al prossimo sistema operativo di casa Microsoft. Jason Perlow ha svolto una interessante analisi di Windows 7, dichiarando che ci sono degli aspetti poco piacevoli e come, in realtà, non sia facilmente personalizzabile come sembra.

La più grande critica che Perlow muove contro Windows 7 è che non si tratta di un sistema operativo più facile da usare: semplicemente, Microsoft ha cambiato una interfaccia utente che era simile a se stessa dai tempi di Windows 98. Per chi dovesse passare da Windows XP a Windows 7 il salto potrebbe essere difficile.

Molte delle operazioni diventate comuni sui vecchi Windows saranno disponibili attraverso vie alternative. Inolte una nuova installazione di Windows darà all'utente un destkop pulito e privo delle familiari icone a cui Microsoft aveva abituato tutti, ovvero Risorse del Computer, Cestino, Documenti e Pannello di Controllo.

Un cambianto ritenuto da molti sbagliato, perchè queste icone erano diventate ormai popolari e utili per gli utenti alle prime armi, che ora potrebbero avere difficoltà a trovarle. Ancora, Jason Perlow ritiene che il Pannello di Controllo di Windows 7 sia meno intuitito di quello di XP.

Si tratta, ovviamente, di opinioni, talvolta contrastanti con quelle di molti altri esperti. In ogni caso il passaggio da XP a Windows 7 rappresenterà per gli utenti un passo enorme da compiere e solo il futuro ci dirà se la nuova interfaccia è più o meno intuitita e facile da usare.

Il problema è che l'interfaccia di Windows è sempre stata simile fin dagli anni '90, e il cambiamento di Windows 7 rapprsenta il primo vero restyling dell'interfaccia da molti anni, cosa che spaventa un po' alcuni utenti.

Via | Blogs.zdnet.com

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: