Coppia inglese accusata di aver scaricato materiale pornografico

Coppia inglese accusata di aver scaricato materiale pornograficoUna coppia inglese di 60 anni ha avuto una sgradevole sorpresa in questi giorni, dopo aver ricevuto una lettera da parte di una società di avvocati di Londra che li accusa di aver scaricato un filmato pornografico gay. Gli avvocati hanno chiesto 503 sterline di risarcimento per violazione di diritto d'autore o, in alternativa, affrontare un processo.

I coniugi sono rimasti disorientati, poichè dichiarano di non aver mai scaricato quel filmato, nè il loro figlio da iTunes. Eppure i due non sono gli unici ad aver ricevuto questa lettera, visto che, come segnalato da slyck.com e torrentfreak, circa 25.000 di queste lettere sono state inviate.

L'esperto di media Michael Coyle sta lavorando sul caso, affermando che molte di queste lettere sono state inviate a gente che è ignorante in termini di informatica, così come in termini di download pirata: molti sono pensionati, mentre una madre ha dovuto discutere con il figlio quattordicenne, ovvero l'unico capace di usare la connessione Internet.

Coyle quindi mette in discussione i metodi utilizzati dagli avvocati inglesi per identificare i computer sospetti, oltre a contestare la richiesta di risarcimento, troppo esagerata per il possibile reato commesso.

Molte indagini di questo tipo, infatti, si basano sulla ricerca del collegamento Internet, la richiesta del nome e l'indirizzo al provider e l'invio della lettera. Ma la tecnologia permette anche di utilizzare una connessione wireless non protetta da parte di tutti.

La società degli avvocati inglesi, in passato, ha già vinto cause simili per alcuni videogiochi scaricati: in quel caso gli utenti non avevano abbastanza soldi per difendersi. Attraverso questo meccanismo, infatti, la società è riuscita ad ottenere 16.000 sterline dal pagamento delle multe.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: