Giovane di 19 anni si suicida in diretta sul web

Giovane di 19 anni si suicida in diretta sul webUn giovane di 19 anni, Abraham K. Biggs, si è suicidato in diretta su Internet utilizzando il proprio account sul sito Justin.tv. La morte del giovane, causata da una overdose da oppiacei e sonniferi, è avvenuta di fronte a 1500 utenti collegati al sito.

Justin.tv è un social network che permette di caricare i propri video e la webcam, e così è avvenuto con il giovane, che aveva annunciato su un forum la propria morte, mentre alcuni spettatori l'hanno provocato, pensando che scherzasse. Purtroppo, solo molto tempo dopo che il giovane era immobile sul letto gli utenti hanno capito che la morte era vera.

Immediatamente si sono scatenate le polemiche nei confronti di Justin.tv, accusato spesso in passato per la pubblicazione di video che violavano i diritti d'autore o con contenuti inappropriati. Justin.tv si è difeso dichiarando che la politica del sito vieta contenuti inappropriati, facendo affidamento sulle segnalazioni degli utenti: quando un video viene contrassegnato viene esaminato e rimosso se viola le condizioni d'uso.

Purtroppo, però, sembra che il video della morte del giovane sia ancora presente sul sito e copie del file sono state caricate su altri portali. La tesi secondo cui l'upload di un video non sia un reato potrebbe avere una sua validità, ma data la natura del video e dei suoi contenuti, la questione diventa complicata.

Via | Newteevee.com

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: