Prove di censura in Cina per i siti BitTorrent?

Prove di censura in Cina per i siti BitTorrent?Non è la prima volta che veniamo conoscenza di forme di censura in Cina. Tuttavia i siti riguardanti il file sharing non sono mai stati bloccati. Fino adesso. Recenti relazioni, infatti, sembrano indicare il fatto che siti popolari come Mininova, isoHunt e ThePirateBay, vengono dirottati sul principale motore di ricerca cinese, Baidu.

Le prime segnalazioni riguardavano semplici avvertimenti nei confronti di alcuni siti. Come è accaduto, inizialmente con il principale sito di indicizzazione eDonkey, VeryCD. Tuttavia, pochi giorni dopo, gli utenti che hanno provato a raggiungere il sito di VeryCD, sono stati dirottati su Baidu.com.

E non si è trattato di un caso isolato, poichè successivamente lo stesso destino è toccato ad una serie di siti BitTorrent, come Mininova, isoHunt e ThePiratebay. Sembra che questa situazione sia andata avanti per alcuni giorni, prima di ritornare alla normalità. Secondo alcune fonti, infatti, non c'è mai stato un vero e proprio tentativo di censurare i siti, ma che invece si sia trattato di un errore DNS.

Peccato, però, che i problemi di DNS non spiegano il motivo per cui questi siti sono stati improvvisamente reindirizzati verso un altro sito. E, casualmente, si tratta del più grande motore di ricerca cinese.

Il co-fondatore di Mininova, Niek, ha reagito a questa decisione, sostenendo che non si è trattato di una buona idea. Attualmente il blocco è stato rimosso, ma non ci sono fonti ufficiali che possano chiarire la situazione.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • +1
  • Mail