5 consigli per essere un programmatore in buona salute

7 consigli per essere un programmatore in buona saluteIl lavoro del programmatore o comunque di chi si trova a stare almeno 8 ore al giorno davanti al monitor del PC può essere molto pericoloso per la salute della colonna vertebrale e delle articolazioni se non si controllano le proprie (spesso cattive) abitudini.

Dato che come si suol dire è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo, vediamo insieme quali possono essere i consigli per preservare la propria salute.

1- Utilizzare strumenti ergonomici nel proprio ambiente di lavoro: soprattutto sedia, monitor, mouse e tastiera ai quali affiancare magari un poggiapiedi.
2- Guardare spesso oltre il monitor, cercando di fissare i punti più lontani per far riposare i muscoli sollecitati dalla visione ravvicinata mettendo in modo quelli per la messa a fuoco di oggetti distanti. Il software ScreenRest (a pagamento) può aiutare in questo.

3- Non piegarsi a lungo di lato o in avanti, non riposare i gomiti sulla scrivania causando così gravi problemi alla colonna vertebrale. Imporsi a intervalli regolari l'assunzione di una postura corretta.

4- Bere la quantità d'acqua richiesta dal proprio corpo: la disidratazione può causare cali di concentrazione e mal di testa. Inoltre è una buona scusa per alzarsi spesso e andare al bagno, facendo così 4 passi e muovendosi un po'.

5- Prendere delle pause a intervalli regolari, preferibilmente di 15-20 minuti ogni 2 ore, senza pensare al bug quasi fixato o a qualsiasi altro compito da portare a termine per forza: ci sarà tempo dopo.

Via | Successfulsoftware.net
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: