Forse la Russia non è responsabile del black-out in Georgia

Forse la Russia non è responsabile del black-out in GeorgiaPochi giorni fa abbiamo affrontato il caso del momentaneo black-out di Internet in Georgia. Secondo una relazione del ministero degli Esteri georgiano, questo blocco era stato causato da un intervento della Russia, ma secondo nuove fonti, sembrerebbe che il governo russo non sia coinvolto in questa faccenda.

Secondo Gadi Evron, ex Chief Information Security Officier per il governo istraeliano, non ci sono prove che indicano un attacco proveniente da fonti militari russe, mentre è più probabile un attacco da parte di botnet avvenuto contemporaneamente all'attacco militare, ma senza nessun collegamento.

Anche Jose Nazario della Arbor Networks dichiara che non ci sono prove sufficienti per accusare la Russia, sostenendo inoltre che gli attacchi che arrivano in Georgia stanno provenendo da tutto il mondo.

In realtà il problema è più complesso. Perchè quando si parla di attacchi provenienti da missili o bombe è facile scoprire il mandante. Diversamente un attacco informatico non è sempre evidente.

Via | Arstechnica.com

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: