Le password non sono un buon sistema di accesso

Le password non sono un buon sistema di accessoAbbiamo quotidianamente a che fare con le password. Probabilmente stanno diventando l'elemento più importante per la nostra sicurezza, perchè proteggono i nostri dati personali, i nostri profili, le nostre identità su Internet.

Tutti gli esperti concordano che le migliori password devono essere delle lunghe stringhe di lettere, numeri e segni di punteggiatura, ma la maggior parte delle persone non riesce a ricordarle e a sostituirle periodicamente.

Ora, però, i siti internet richiedono password complicate, anzi, forse non bastano più per tenerci al sicuro dai furti di identità. E non è finita qui, perchè molti esperti criticano la stessa procedura di login, definita non proprio sicura, perchè chiunque può intromettersi nella procedura rubando i dati.

La soluzione degli esperti è che bisogna abbandonare il sistema delle password e trovare un modello diverso di autentificazione. Per esempio, qualche sistema basato sulla crittografia e non sulle stringhe: basterebbe cliccare una icona sul desktop che avvierebbe un procedura di crittografia tramite software.

Un'altra soluzione sarebbe l'adozione degli OpenID, tramite il quale un utente è identificato sul web tramite una singola identità, uguale per tutti i siti che supportano OpenID. Ovviamente, i siti devono supportare questa tecnologia, che molto lentamente sta crescendo.

Perchè se siti come MySpace hanno aderito da poco all'iniziativa, altri come Microsoft e Yahoo non hanno ancora accettato OpenID. Il motivo? Secondo alcuni il sistema delle password è ancora utile perchè permette alle società di controllare gli accessi e manipolare i dati.

In ogni caso, la password rimane ancora l'unico sistema per accedere ai siti, e il nostro consiglio è il solito: password complesse e rinnovate periodicamente.

Via | Nytimes.com

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: