Europa al lavoro per abbattere le barriere internazionali: eBay ne vuole approfittare

ue abbatte barriere internazinaliLa Commissione Europea vuole abbattere le barriere del commercio online internazionale di oggeti e servizi per aumentare la competizione nel mercato, abbassando così i prezzi per gli acquirenti ed offrendo un mercato più vasto di scelta.

Meglena Kuneva, Commissario Europeo per la Tutela dei Consumatori, sostiene che circa il 56%dei cittadini europei utilizzano Internet per l'acquisto di oggetti/servizi e, per questo motivo, i modelli di business non dovrebbero essere limitati dai confini nazionali a causa di inutili barriere.

In questa ottica di "rinnovamento", eBay e altri rivenditori online lanceranno domani il "Call for Action": un documento nel quale si domanda alla Comunità Europea di fornire nuove regolamentazioni relative agli accordi di distribuzione dei prodotti, di trademark e sulla distribuzione di servizi e prodotti per i negozi online.

Il principio fondamentale su cui basa la propria "argomentazione" eBay è l'inadeguatezza delle regole commerciali che non permettono di risparmiare all'acquirente. Tale posizione trova sostenitori importanti proprio in Kuneva e del Commissario Europe Charlie McCreevy.

D'effetto la dichiarazione di Paloma Castro, capo dell’ufficio di Bruxelles di eBay:

a questo punto desideriamo accrescere la consapevolezza dei consumatori sul fatto che non stanno ottenendo la migliore offerta disponibile


Che sia la volta buona in cui si pensa a noi consumatori?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: