L'antitrust americano esaminerà Windows 7

L\'antitrust americano esaminerÃ�  Windows 7Windows 7 è sotto l'analisi degli uffici per la regolamentazione antitrust negli Stati Uniti: lo scopo di tutto questo è proprio verificare che il prossimo sistema operativo di casa Microsoft non infranga le regole antitrust. Microsoft ha affrontato numerose diatribe riguardo alla sua posizione dominante nel mercato del software.

Accusata spesso in passato di concorrenza sleale, per aver inserito alcuni software (come Internet Explorer e Windows Media Player) di default nelle installazioni di Windows, approfittando della diffusione del suo sistema operativo.

Windows 7, il successore di Vista, non è ancora uscito, ma sta facendo già parlare ampiamente di sè. Sotto il tavolo dell'accusa ci saranno anche le versioni di Vista SP1 e Xp SP3, oltre ovviamente ai già citati Media Player e Internet Explorer, arrivati rispettivamente alle versioni 11 e 8 beta. Ma non è finita: le autorità di regolamentazione valuteranno anche gli sforzi fatti da Microsoft per produrre una documentazione tecnica da fornire agli sviluppatori.

Via | Vnunet.com

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: