Gli utenti americani e le elezioni politiche

Gli utenti americani e le elezioni politiche

Almeno il 46% degli americani ha recentemente usato Internet, la posta elettronica o i cellulari per ricevere notizie sulla campagna elettorale. E i sostenitori di Barck Obama sembrano avere un vantaggio politico nel settore informatico.

Tutte le attività online legate alla campagna elettorale sono cresciute del 35% negli ultimi tempi, soprattutto i video collegati ai due candidati alla presidenza. Quasi il 10% dei sostenitori ha utilizzato i siti di social networking come MySpace o Facebook per raccogliere informazioni, sopratutto tra i più giovani.

L'attivismo politico online è cresciuto notevolmente dalle ultime elezioni. Una gran parte degli americani sono stati coinvolti in attività legate alla rete, sia per quanto riguarda la raccolta dei commenti che della donazione economica. Ma è soprattutto la rappresentanza del Partito Democratico ad essere maggiormente coinvolto in queste attività: almeno il 74% dei sostenitori di Obama e il 57% della Clinton.

Guidati da giovani elettori, Democratici e Obama sostenitori hanno assunto un ruolo guida nel loro utilizzo di strumenti on-line per l'impegno politico.

Tuttavia, nonostante questi dati in notevole crescita, molti utenti di Internet esprimono i propri dubbi sul ruolo della rete nelle elezioni. Da un lato il 28% degli americani ritiene che Internet li renda più partecipi della campagna elettorale, e il 22% non sarebbe così coinvolto se non fosse proprio per Internet. D'altro canto Internet, proprio per la pluralità delle informazioni e dei punti di vista, è considerata fonte di disinformazione per molti elettori.

Via | Pewinternet.org

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail