Uomini e donne programmano diversamente

Uomini e donne programmano diversamenteUomini e donne sono diversi anche nella programmazione? Se lo chiede Emma McGrattan, una delle più valide programmatrici della Silicon Valley, secondo cui gli uomini e le donne programmano in maniera diversa.

Le donne sono abituate a scrivere il codice in considerazione di coloro che lo utilizzeranno successivamente. Per esempio, inserendo numerosi commenti e linee che spiegano in che modo il software è stato scritto. Il codice scritto da una donna diventa quindi una "tabella di marca".

Gli uomini, invece, non hanno di queste pretese. Spesso cercano di mostrare la loro intelligenza di scrittura rendendo il più possibile criptico il codice. Un software scritto da un uomo, quindi, non è chiaro, e mancano indicazioni per chi lo deve modificare in seguito.

Secondo la McGrattan basta guardare un pezzo di codice per capire se è stato scritto da un uomo o da una donna. E, nel tentativo di rendere il software più semplice da codificare, la McGrattan consiglia sempre di inserire dei commenti tra pezzi di codice e di fornire un elenco dettagliato di tutte le eventuali modifiche.

E, inoltre, si augura che le programmatrici donne aumentino, in un settore in cui solo il 20% è rappresentato dal gentil sesso.

Via | Blogs.wsj.com

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: