Rhever, il file sharing che vuole rubare utenti a BitTorrent

Rhever, il file sharing che vuole rubare utenti a BitTorrent

Da un po' di tempo è spuntato un nuovo servizio di file sharing, che punta sull'aggressività per coinvolgere più utenti possibili. La tattica usata da Rhever, infatti, consiste nel prendere in giro tutti gli altri programmi, in particolar modo BitTorrent e Limewire.

Su Youtube sono comparsi dei video, molto divertenti, ma poco convincenti. Prima di tutto perchè copiano i famosi video Mac vs Pc, e poi perchè non vengono date informazioni sufficienti per capire il funzionamento della rete e di chi ci sta dietro.

La prima accusa di Rhever nei confronti di BitTorrent è che, secondo i creatori di Rhever, il loro programma è completamente libero da virus. Ciascuno dei 60.000 server di cui si compone la rete Rhever, è gestito da un team amministratori che li controlla per evitare che entri qualunque forma di virus o di fake.

Eppure sembra che Rhever consista semplicemente nell'accesso alla vecchia Usenet e utilizzando i file NZB è possibile ottenere il materiale, attraverso il sito (ancora non operativo) NZB.net.

Eppure sia Rhever.com che NZB.net sono entrambi si proprietà di una società chiamata JHM Media. JHM Media è la società in possesso del dominio MySpaceBar.com, a sua volta collegato con il malware Scam.MySpaceBar. E' davvero strano che una tecnologia che promette la assoluta pulizia da virus sia imparentata con un virus!

Sinceramente non sono tranquillo e non mi va di installare un nuovo programma senza avere informazioni più dettagliate. Nonostante i tanti problemi, la rete BitTorrent è ancora solida e sicura.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: