Il Belgio accusa la Cina di crimini informatici

Bandiera cineseDopo i vari gradi di censura a blog e altri siti operati dal Governo Cinese, le autorità di Beijing rischiano stavolta di incappare in un incidente diplomatico col Belgio.

Jo Vandeurzen, Ministro della Giustizia della nazione europea, ha mosso la pesante accusa riguardante il possibile coinvolgimento dei vertici dello Stato cinese in attacchi informatici nei confronti del Governo Belga, partiti proprio dal territorio dell'Estremo Oriente.

Il Ministero degli Esteri del Belgio ha rincarato la dose, affermando per bocca di Karel De Gucht di essere stato bersaglio di spionaggio informatico nelle scorse settimane da parte di agenti segreti cinesi.

Nonostante le accuse possano sembrare così sicure, secondo il consulente di Sophos Graham Cluley non ci sarebbero prove evidenti della relazione tra gli attacchi e la Cina.

Via | Intology.com

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: