Microsoft ammette un calo del 24% delle vendite

Microsoft ammette un calo del 24% delle venditeMicrosoft ha pubblicato i risultati dei guadagni provenienti dalla vendita di tutte le versioni desktop di Windows, segnalando un calo del 24% rispetto all'anno scorso. Infatti negli ultimi tre mesi Microsoft ha guadagnano 4 miliardi di dollari, al confronto con i 5.3 miliardi di dollari dello stesso periodo un anno fa.

Un segno evidente dell'indebolimento di Microsoft nel settore destkop. Microsoft giustifica questo calo perchè in questi dati non sono incluse le entrate della prevendita di Windows Vista, che ammonterebbero a 1.2 miliardi di dollari. E non ha neanche riconosciuto la pre-vendita alle società alle quali ha offerto l'upgrade d Xp a Vista.

Eppure secondo l'Information Week non è proprio così. Cosa c'è dietro a questo crollo? Sicuramente la tiepida reazione del mercato a Vista, e ovviamente la concorrenza di Apple, che sta guadagnando sempre più quote di mercato. Le vendite di Mac sono salite del 51% fino al 31 marzo.

E non dimentichiamoci di Ubuntu, che tra le distribuzioni Linux è quella che si sta dimostrando tra le migliori, e la prima scelta tra i destktop casalinghi. Tempo fa abbiamo avuto modo di parlare, infatti, della situazione in cui versa attualmente la Microsoft. La società di Redmond, forse, potrebbe riconoscere per la prima volta che la sua posizione dominante non è più così sicura, e che Windows non è più la prima scelta dei consumatori.

Via | Informationweek.com

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: