Mogulus lancia la versione Pro: alta definizione e video on demand per la Tv sul web

Mogulus lancia la versione Pro - hdIn questi giorni a Las Vegas, al NAB Show di quest'anno, la fiera dell'associazione americana dei broadcasters, Mogulus ha presentato una versione "professionale" della sua piattaforma online per creare e gestire contenuti video.

Innanzitutto andiamo a vedere quali sono le caratteristiche della versione Pro: player privo di ogni marchio Mogulus o anche senza skin grafica (per una eventuale integrazione nella grafica del proprio sito), assenza di annunci pubblicitari, strumenti di analisi del traffico per il management e gli inserzionisti pubblicitari, garanzie di stabilità della piattaforma.

Per quello che riguarda l'aspetto tecnico del video, si potrà utilizzare il formato 16/9, utilizzare video in HD sia per il live che per "video on demand", ed utilizzare contenuti con compressione h264, in collaborazione con Kulabyte. Inoltre gli utenti Pro potranno schedulare i video tramite timecode con i sistemi automatici di avvio, avere accesso alle API di Mogulus, realizzare canali privati (non pubblicati sulla directory di Mogulus), avranno maggior spazio per i propri video e priorità nei confronti degli utenti base per il transcoding dei video.

L'aspetto cruciale sarà sicuramente quello della stabilità della piattaforma che infatti viene indicato come uno dei punti delle funzionalità offerte dal nuovo servizio.
Altra nuova caratteristica che stranamente mancava da un servizio di questo tipo è la possibilità di visionare video selezionati dagli utenti, bypassando la scelta del canale lineare in stile televisivo che finora offriva Mogulus. Questa soluzione, che sarà integrata all'interno del player integrabile in ogni pagina web, permetterà ai broadcaster di mettere immediatamente a disposizione degli utenti i contenuti appena terminata la loro trasmissione in diretta .

Inoltre per quello che riguarda il mercato americano, Mogulus ha siglato una partnership con la Gannett Company: la Gannett è la società che controlla 85 quotidiani americani, tra cui USA Today, e altre 900 altre pubblicazioni.
[via | Mogulus blog]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: