Musicisti cercano la fama su Second Life

Musicisti cercano la fama su Second Life
Con l'aumento della popolarità di Second Life, il popolare mondo virtuale creato dai laboratori Linden, molti artisti e musicisti cercano fama sperando che questa possa tradursi anche nel mondo reale.

Leo Wolff, un compositore di musica elettronica di 42 anni, è entrato a far parte di Second Life nel 2005. Insieme ad altri otto colleghi musicisti ha creato una comunità virtuale per esibirsi davanti al pubblico online. Sotto il nome di Slim Warrior, il gruppo è diventato molto famoso su Second Life.

Secondo Wollf, il principale vantaggio di Second Life è di essere in grado di raggiungere un pubblico più vasto, come pure la possibilità di raggiungere un pubblico più internazionale. Tuttavia su Second Life è quasi impossibile riuscire a guadagnare qualcosa, tanto che Wollf continua a lavorare nella vita reale. Molti artisti stanno seguendo l'esempio di Wollf: la cantante Suzanne Vega è il primo artista a fare concerti su Second life. Inoltre la band dei Duran Duran ha fondato un'isola per i concerti, come pure la pianista Regina Spektor.

Via | Redorbit.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: