La baia dei Pirati si sposta sul Nilo?

Pirate Bay si sposta in EgittoA causa delle nuove leggi svedesi sul copyright, sempre più restrittive, The Pirate Bay, ha deciso di spostare i propri server in Egitto.

Il popolare tracker di file torrent giusto un anno fa stava per prendere cittadinanza Nord Coreana, proprio per sfuggire alle repressioni della polizia svedese.
La località scelta sarebbe il deserto del Sinai, e come commento ironico rivolto alla IFPI, la SIAE svedese, gli amministratori di Pirate Bay hanno dichiarato "se Mosè ha vagato nel deserto del Sinai per 40 anni, i nostri server continueranno a funzionare da lì per almeno lo stesso tempo".

Tre linee in fibra ottica garantiranno connessione con Israele e Arabia Saudita: gli utenti europei ed americani potrebbero avvertire nel primo periodo una leggera latenza nell'uso del tracker.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: