La dipendenza da Internet classificata come disturbo mentale

La dipendenza da Internet classificata come disturbo mentaleOccupiamoci un po' di salute su Internet. Secondo l'American Journal of Psychiatry la dipendenza da Internet può essere considerata come un comune disturbo compulsivo-impulsivo, e che quindi dovrebbe essere aggiunto nella guida dei disturbi mentali. L'autore dell'articolo, Dott. Block, affermane che la dipendenza da Internet comprende l'"eccesso di gioco, le preoccupazioni sessuali e l'uso intensivo di email e messaggistica".

Block afferma che chi soffre di dipendenza da Internet esprime anche il desiderio di voler aggiornare periodicamente le proprie attrezzature software; inoltre passa ore e ore online, e come un tossicodipendente perde traccia dello scorrere del tempo dimenticandosi anche di mangiare o dormire. Per alcune di queste persone potrebbe essere perfino necessario l'uso di psicofarmaci o il ricovero ospedaliero.

Block dice che circa l'86% di chi soffre di dipendenza da Internet soffre di qualche altra forma di malattia mentale. Secondo molti studiosi la ricerca su questa forma di malattia mentale è solo alle fasi iniziali, e ci si interroga su come i medici possano decidere quando l'utilizzo del computer passa dal normale al patologico.

Secondo gli psichiatri inglesi, attraverso un articolo pubblicato sulla rivista Advances, solo una "minoranza significativa" soffre di dipendenza da Internet, circa il 10% degli utenti online, e si tratta soprattutto di uomini oppure donne di mezza età. Alcuni di essi usano il computer come una droga, ovvero, un modo per sfuggire alla realtà. Secondo John Macdonald, del Centre for Addiction and Mental Health di Toronto, l'utilizzo del computer diventa problematico quando il disturbo coinvolge la vita delle persone che circondano il malato.

Via | Canada.com

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: