Demonoid trasloca in Ucraina

Demonoid torna in Ucraina?Demonoid, celebre sito di tracker e comunità elitaria per gli amanti dei torrent, potrebbe tornare. Secondo TorrentFreak infatti, da qualche giorno sta facendo capolino dall'Europa orientale: il sito è tuttora chiuso ma i tracker sono nuovamente funzionanti.

Demonoid è stata una comunità chiusa, in cui solo alcuni utenti potevano invitarne altri e l'affiliazione comportava alcune regole, come tenere il rapporto di seed almeno ad 1 a 5. Nel giugno dell'anno passato, quando i suoi server si trovavano nei Paesi Bassi, ha avuto grossi problemi legali dovuti alle leggi anti pirateria olandesi ed alla battaglia iniziata dal consorzio di autori ed editori BREIN, a seguito dei quali ha dovuto traslocare in Canada; anche in Nord America però non ha avuto vita facile ed è stato presto costretto a chiudere del tutto. Poche settimane fa il tracker ha avuto una breve rinascita, durata solo pochi giorni, dalla Malaysia, senza che trapelasse nulla di ufficiale.

Adesso il tracker è nuovamente funzionante ed il dominio di terzo livello inferno.demonoid.com punta all'IP 62.149.23.243 che è gestito dall'ISP Ucraino Colocall Ltd, ma ancora una volta i boss di Demonoid non hanno rilasciato alcuna dichiarazione sul probabile e quantomeno auspicabile ritorno. Pare che la scelta di un paese non occidentale sia dovuta, oltre ad evitare restrittive leggi anti pirateria, ai costi: in Ucraina infatti mantenere in piedi la comunità costerebbe sicuramente meno che in altri paesi, dato che la grivnia (il conio locale) è sicuramente meno pesante dell'euro.

Via | Digg.com

  • shares
  • +1
  • Mail