YouTube bloccato in Cina

YouTube LogoQuanto accaduto a Lhasa ha sicuramente scosso il mondo intero, grazie soprattutto ai numerosi video inseriti su YouTube dai movimenti per la liberazione del Tibet e da altre persone in possesso di testimonianze filmate degli scontri.

Il Governo cinese ha deciso nella giornata di ieri di bloccare l'accesso al popolare sito di video-sharing dall'interno della propria nazione, impedendo così agli abitanti della Cina di effettuare l'upload o semplicemente visualizzare i contenuti filmati inseriti su YouTube, considerati evidentemente scomodi.

Mentre le autorità cinesi non hanno ancora rilasciato alcun tipo di commento ufficiale sull'azione di censura intrapresa, rimaniamo ancora una volta sconcertati dal modo in cui ancora al giorno d'oggi sia possibile in alcune parti del mondo oscurare le fonti d'informazione, in grado di garantire ai cittadini uno dei loro diritti principali: quello di essere messi al corrente della verità.

Via | News.yahoo.com

  • shares
  • +1
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: