Nuove API per YouTube, ora completamente integrabile all'interno di altri siti

YouTube diventa una piattaforma che offre servizi videoFino ad oggi era possibile inserire i video di YouTube all'interno del proprio sito, semplicemente copiando una porzione di codice.
Con il nuovo set di API appena rilasciate dal popolare servizio di video, ora sarà possibile integrare molte funzionalità di YouTube all'interno della struttura del proprio sito.
Quello che prima era un portale dove andare a vedere video, ora diventa un fornitore di un servizio, quello che oggi si usa chiamare una piattaforma e non è un cambiamento da poco.

Ora sarà possibile personalizzare il player di YouTube, utilizzandolo cioè senza la sua struttura grafica e i controlli, e realizzandone una integrata nel proprio layout. Si potrà anche realizzare un sistema in grado di visualizzare video selezionati tramite ricerche e selezioni particolari come i più visti o i più votati.

Tramite le nuove API sarà possibile anche caricare video senza dover lasciare il proprio sito, commentarli, votarli e condividerli, aggiungere altri metadati: ad esempio, come nel caso di TiVo, sarà possibile anche accedere al proprio account e ai propri dati come canali e playlist.

Addirittura la Electronic Arts ha integrato YouTube nel suo nuovo attesissimo Spore, il gioco che permette di creare il proprio universo dalla sua genesi: i giocatori potranno con un solo click attivare la registrazione e l'invio sul proprio account di video della creazione delle creature create.

La possibilità di caricare video direttamente dal proprio sito potrebbe rendere più utilizzate le videorisposte ad altri video, trasformando i blog in videoblog? E' solo una ipotesi remota ma per certi versi potrebbe prefigurare un cambiamento radicale nelle forme di comunicazione.

E intanto gli altri servizi video attendono con timore il lancio di YouTube Live, il servizio di streaming live di cui si parla da diverso tempo.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: