Il Pakistan blocca YouTube

Il Pakistan blocca YouTubeLe vignette del profeta Maometto, apparse in Danimarca l'anno scorso, hanno trovato una alternativa di diffusione, e stiamo parlando di Youtube. Per questo il Pakistan ha deciso di bloccare l'accesso al popolare sito di condivisione video.

La legge religiosa islamica vieta la rappresentazione visiva di Maometto, e come sappiamo, quando l'anno scorso è apparsa una rappresentazione umoristica del profeta con il turbante sostituito da una bomba, i musulmani si sono offesi. Secondo quanto affermato dal Thaindian News, le famose vignette hanno trovato strada su YouTube, inducendo il governo pakistano a richiamare tutti gli ISP e bloccare il sito, a causa del "riprovevole rapporto non islamico apparso".

YouTube non è l'unico sito accusato su Internet per le raffigurazioni di Maometto. Come sappiamo, Wikipedia ha ricevuto numerose diffide per quanto riguarda le immagini che raffigurano il volto del profeta su una pagina. Ora, però, sembra che il blocco di YouTube stia diventando un po' una moda, con un crescente numero di paesi partecipanti.

Via | Mashable.com

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: