Google è contrario all'indirizzo IP come dato personale

Google è contrario all'indirizzo IP come dato personaleTempo fa avevamo segnalato che l'Unione Europea starebbe lavorando ad un percorso legislativo che dovrebbe portare a considerare l'indirizzo IP come dato personale. Ebbene, la risposta di Google è chiaramente contraria a questa possibilità. Alma Whitten, Software Engineer di Google ha affermato che gli indirizzi IP non sono dati affidabili, e la prima tesi a supporto di questa posizione è che essi identificano la macchina e non la persona.

Durante l'udienza tenuta il mese scorso al Parlamento Europeo Google ha obiettato contro questa ipotesi. Peter Schaar ha ribadito la stessa idea di due settimane fa, quando sostenne al Financial Times di essere fiducioso di poter arrivare ad una soluzione a favore degli utenti e della loro privacy.

Secondo Whitten, invece "gli indirizzi IP registrati da ogni sito web del pianeta, non devono essere considerati dati personali, poichè i siti internet non sono in grado di individuare gli esseri umani sulla base di semplici stringhe di numeri". Questo è vero, in generale, sebbene gli indirizzi IP possano essere analizzati da macchine dietro decisione di un giudice del tribunale. Ovviamente il dibattito sulla protezione dei dati personali continuerà, e secondo Google sarà importante avere una solida conoscenza delle tecniche e della realtà per arrivare ad una soluzione che abbia senso. Ovvero: voi fate la legge, noi non siamo comunque d'accordo.

Via | Arstechnica.com

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: