Sesta versione per Drupal, pronto a gestire i tuoi contenuti

Drupal arriva alla versione 6Ad un paio di settimane dal rilascio della versione 1.5 di Joomla è stata rilasciata la versione finale della sesta versione di Drupal, uno dei più potenti e sofisticati CMS (Content Management System), a tredici mesi di distanza dalla versione 5.

Drupal, molto utilizzato come struttura base di diversi siti e community online come Flux di MTV UK, il network di nanopublishing rivolto alle donne Sugar, e tanti altri, dove spesso non è neanche indicato come ossatura del sito.

La versione 6 di Drupal porta tantissime nuove funzionalità e miglioramenti, dall'installer reso ora più semplice (osservate questo screencast), alla nuova interfaccia di amministrazione che permette di gestire l'ordine dei moduli tramite il trascinamento e il riposizionamento.
Maggiore supporto per le diverse lingue, compreso quello per le lingue da leggersi da destra a sinistra, possibilità di selezionare alcune azioni che devono essere eseguite quando viene creato un post, un nuovo commento o un nuovo utente. E' supportata l'autenticazione OpenID nativamente.

La realizzazione di temi grafici è ora possibile semplicemente tramite CSS, senza necessità di dover conoscere una riga di PHP: è disponibile anche un Theme Developer module, una sorta di Firebug per chi vuole sviluppare temi grafici per Drupal. All'interno di Drupal troveremo, come nella versione 5, jQuery, che qui troviamo nella versione 1.2.3.

Sono considerevoli i miglioramenti per quanto riguarda la sicurezza, l'ottimizzazione del codice e la scalabilità: da segnalare i nuovi menù completamente rivisti e le API per gestire database diversi da MySQL o eseguire compiti tramite la linea di comando. Tra le tante altre novità vi segnalo il nuovo sistema per i sondaggi, miglioramenti nel forum, nella gestione dei commenti, dei lanci delle notizie, firme e date.

Se avete tempo tutte le novità della nuova versione di Drupal sono illustrati in un video di 30 minuti. Intanto già si parla di Drupal 7, mentre termina così il supporto alla versione 4.7.
Drupal può essere usato come piattaforma per una molteplicità di utilizzi, dal semplice blog al social network. Tutto rigorosamente open source.
[foto di Uncleweed]

  • shares
  • Mail