Torna Italia.it: altri 30 milioni di Euro sprecati?


Si dirà, scandali italiani. Ed effettivamente rimaniamo un po' stupiti di fronte alla notizia che Italia.it, il portale del turismo italiano, dopo la sua chiusura, potrebbe ritornare. E forte di 30 milioni di nuovi fondi da investire e destinare alle regioni. Ma ritorniamo un attimo indietro.

Era il 2007, e a febbraio veniva lanciato con orgoglio e dopo tanti problemi, Italia.it, che doveva rappresentare la finestra sempre aperta dell'Italia sul mondo. Ma dopo pochi giorni sono iniziate le polemiche e sono fioccate le critiche. Il sito non è mai decollato, povero di contenuti e poco attraente, difficile da navigare e lento. Insomma, un classico esempio di spreco di denaro pubblico e l'ennesimo scandalo italiano.

Si arriva quindi a gennaio 2008, quando Italia.it viene spento, definitivamente. Sicuri? Sembra di no. Da quello che leggiamo su altroconsumo, è molto probabile che Italia.it risorgerà, forte di un nuovo investimento e fondi fino a 30 milioni di €. Già su designerblog di è discusso sulla necessità di spendere così tanti soldi per questi progetti. Noi, ovviamente, rilanciamo la domanda. Ma era davvero necessario spendere così tanti soldi?

Via | Altroconsumo.it

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: