La difficoltà di chiudere per sempre con Facebook

FacebookMa davvero è così "impossibile" riuscire a chiudere del tutto con Facebook? Pare proprio di sì. In rete ormai stanno "fioccando" decine e decine di articoli (l'ultimo ieri sul New York Times) che spiegano come non sia possibile cancellare del tutto le proprie informazioni dal popolare Social network.

È vero, è possibile cancellare il proprio profilo, ma i server continueranno a tenere salvate tutte le nostre informazioni private.

E mentre partono alcune azioni legali proprio nei confronti di Facebook, il direttore di un'azienda di biotecnologie, Nipon Das, ha commentato che si tratta, per fare un paragone, della stessa situazione della canzone "Hotel California" degli Eagles: puoi lasciare la stanza, ma non puoi andartene davvero.

Das è stato uno dei primi che ha voluto cercare di ottenere una cancellazione definitiva da Facebook, e la sua epopea (che va avanti già da alcuni mesi) non è finita: il suo profilo è vuoto ma continua a ricevere posta elettronica. Ma cosa dice la diretta interessata, Facebook?


Secondo il Social network le difficoltà nascono dall'opportunità offerta ai clienti (ma che gentili!) di rientrare nel sistema quando vogliono, "risvegliando dal sonno" il proprio account, con le informazioni che avevano lasciato nel momento della cancellazione (parziale).

D'altronde è scritto chiaro anche nel contratto che si stipula con Facebook al momento dell'iscrizione: "È possibile rimuovere tutte le informazioni in qualsiasi momento, ma procedendo dai libertà a Facebook di mantenere archiviate le copie delle tue informazioni per un arco di tempo ragionevole".

Che ne pensate? Qualcuno di voi sta tentando di "evadere" - con poco successo, immagino - da Facebook? E che azioni state intraprendendo?


Via | The New York Times

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: