EBay elimina i feedback negativi, gli utenti si infuriano

ebayLa settimana scorsa eBay ha annunciato i primi significativi cambiamenti alla sua politica di feedback, lanciati dal sito più di dieci anni fa. Al fine di arginare la pratica dei commenti negativi per ripicca eBay ha deciso di eliminare i feedback negativi.

In un post del Forum della comunità di eBay, la settimana scorsa, Bill Cobb, presidente di eBay North America, ha commentato questa decisione: "Il sistema di commenti non funziona come dovrebbe, oggi il principale problema con il sistema è che gli acquirenti hanno paura, proprio a causa delle minacce di ritorsioni. Che si verificano con un feedback negativo".

I dati in possesso di eBay dimostrano che i venditori hanno otto volte maggiori probabilità di concludere l'affare di fronte alla minaccia di un commento negativo. Per questo i feedback negativi e neutri verranno rimosso. Gli acquirenti avranno meno tempo per lasciare il commento, e non potranno farlo fino a tre giorni dopo la fine dell'asta. EBay si è anche impegnata a rafforzare il controllo sull'esecuzione degli acquisti nei confronti degli utenti che si comportano "molto male".

Come prevedibile, la reazione degli utenti di eBay è stata negativa. La maggior parte delle risposte al post indica che gli utenti sperano in un fallimento di questa nuova politica di feedback. Addirittura è previsto un boicottaggio nelle vendite da parte di un gruppo di venditori.

Effettivamente il sistema di feedback, così come si è sviluppato, è diventato un sistema di ritorsione, che ha causato frustrazione da parte degli utenti minacciati dall'eventualità di un commento negativo. EBay è piena di loschi rivenditori, che riescono a vendere solo attraverso questo sistema.

Si può essere d'accordo con questo problema, ma tappare la bocca agli utenti non è la soluzione adatta per andare avanti. Dopo tutto, è difficile effettuare una conversazione quando solo una parte può parlare. Le conversazioni asimmetriche sono intrinsecamente sbagliate. EBay, però, sta attraversando un periodo ricco di cambiamenti. Meg Whitman, CEO, ha annunciato il suo pensionamento nel mese scorso, e Wall Street non è stata molto impressionata dall'orientamento della società nel 2008. Gli stessi utenti sono ancora sconvolti per le recenti modifiche alla struttura di inserzione e pagamento.

Via | Arstechnica.com

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: