OperaTor: Opera+Tor+Privoxy

L'anonimato è una di quelle tematiche sempre più discusse, tanto più per i cittadini digitali che passano gran parte del loro tempo on-line. La nostra identità reale e quella digitale viaggiano su linee non proprio parallele: ogni tanto coincidono, ogni tanto si separano nettamente, ma ciò che è più importante è la possibilità di mantenere il controllo su di esse. Uno dei metodi è quello di non divulgare i propri dati di navigazione se non quando necessario e su base volontaria.

Abbiamo già analizzato in passato vari metodi per blindare Firefox o per cancellare le proprie tracce a posteriori, sopratutto al termine della propria navigazione, ma oggi vi presentiamo una alternativa per navigare nell'anonimato.

Si tratta di OperaTor, un pacchetto unico formato dal browser Opera, dal modulo Tor (The Onion Router) e da Privoxy. Questi ultimi due permettono a Opera di utilizzare un proxy locale installato sul proprio PC che sfrutta la rete Tor( ne abbiamo parlato in occasione di TorPark), appositamente studiata per disperere i propri dati attraverso i pc di tutti gli altri membri del network in modo da rendere assai difficoltosa la raccolta dei propri dati a ritroso.

Il pacchetto di installazione è portatile, quindi potrete scaricarlo e decomprimerlo in una cartella o su una chiavetta USB per poterlo utilizzare a piacimento anche su pc diversi dal vostro, magari a casa di un amico o meglio ancora in un internet cafè.

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: