Motori di ricerca sotto attacco dagli spammer del malware

Computer World segnala qui un post del blog di Sunbelt, azienda di software per la sicurezza che ha identificato un'esplosione virulenta di risultati pericolosi sui principali motori di ricerca.

A giudicare dagli screenshot, sio tratta di domain cinesi, quelli tipicamente identificabili perchè generati da un software e privi di senso: sarebbe qualche decina di migliaia di pagine, ottimizzate con tecniche scorrette per infettare le macchine di ignari navigatori con un numero di malware che arriva a 25 per pagina.

Google sarebbe sotto attacco anche per via del nuovo acquisto Doubleclick: segnala Consumerist che il loro software DART può servire banner pubblicitari in Flash, infettati da malware che finisce per arrivare sulle pagine di editori clienti come The Economist, and Canada.com. Sulla pagina del post vedete un video della scomoda situazione che si viene a creare.

Da qualche giorno McAfee ha pubblicato il report di fine anno con le previsioni per l'anno 2008, se vi interessa il link del pdf è in questa pagina.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: