GDrive è pronto: ma quando sarà lanciato?

E` il wall Street Journal Online a riportare la notizia: il servizio di storage del colosso di Mountain View sarebbe pronto ad essere lanciato – a sentire le indiscrezioni – nei prossimi mesi. GDrive offrirebbe un servizio paragonabile a quello di un vero e proprio hard disk remoto, dalle dimensioni molto ampie e dal facile accesso. Condivisione dei propri dati e facilità d’uso sembrano proprio essere le keywords fondamentali su cui il servizio intende puntare. Sembra anche che saranno disponibili differenti versioni, con costi e capacità di memorizzazione diversi, partendo, cioè, da un livello di base, gratuito per tutti, sino ad arrivare a servizi più professionali e complessi, oltrechè – ovviamente – costosi.

Lo scopo, come si legge nella notizia, sarebbe proprio quello di arrivare a creare un servizio che sia il più possibile equiparabile ad un hard disk fisso, in grado però di essere accessibile da qualunque postazione connessa alla rete. Uno strumento veramente interessante che promette risvolti degni di nota.

Tra le idee di Google ci sarebbe poi anche quella di arrivare ad una completa integrazione dei servizi offerti, arrivando ciò a generare un punto di raccolta in cui far convergere tutti i dati che gli utenti si scambiano sui server del colosso (Google Documents e Picasa sono solo due esempi per chiarire il concetto). Non ci resta che aspettare pazienti e vedere cosa Google ha messo in cantiere per le sue utenze. Personalmente resto assolutamente fiducioso: riprendendo un celebre spot potremmo dire: “Che mondo sarebbe senza Google?”. A dispetto di quanto si legge in giro circa la sua pericolosità (discussioni su monopoli, problemi di privacy); per il momento le cose mi (ci?) vanno bene così. Sbaglio? Troppo Ottimista?

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: