Google, nuova multa da 145.000 euro in Germania per lo scandalo Wi-Fi

Lo scandalo Wi-Fi costa ancora caro a Google: nuova multa da 145.000€ in arrivo dalla Germania.

Street View

Ancora una volta, Google dovrà pagare per la raccolta dei dati effettuata dai mezzi di Street View. Il conto arriva ora dalla Germania, che ha stabilito in 145.000€ la somma da pagare dalla società americana come multa.

Oltre al pagamento, l'autorità tedesca ha anche definito l'accaduto "una delle più grandi violazioni delle regola sulla violazione dei dati conosciute", a completamento di un'indagine con la quale si è stabilito che anche in Germania le auto di Street View hanno raccolto i dati privati delle reti Wi-Fi tra il 2008 e il 2010.

Un conto poco salato


I 145.000€ che la Germania pretenderà da Google non sono comunque da ritenersi una cifra in grado di preoccupare il gigante informatico, ovviamente abituato ad altre cifre quando si parla dei suoi profitti. Non a caso, Johannes Caspar (il garante con sede ad Amburgo) ha auspicato che la propria nazione aumenti presto il massimo di 150.000€ attualmente imposto dalla legge tedesca per le violazioni di questo tipo, in modo da fornire un ulteriore deterrente per eventuali fatti analoghi in futuro.

La sentenza si trova comunque in linea con altri provvedimenti analoghi presi in Europa, come quello della Francia che ha stabilito qualche tempo fa in 100.000€ la somma dovuta da Google come risarcimento. Ben più salato è invece il conto arrivato a Mountain View dalle autorità americane, che poco più di un mese fa hanno raggiunto l'accordo con Google per un pagamento di 7 milioni di dollari.

Via | Theverge.com
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail