Brijit, articoli riassunti in 100 parole. E ti pagano per scriverli

Brijit, un digg per gli abstract delle notiziePensate a Digg, il sito più famoso di quelli in cui gli utenti possono segnalare le notizie o siti interessanti, scrivendone una breve descrizione. Jason Calacanis aveva provato a crearne un clone, resuscitando Netscape e pagando i migliori cacciatori di notizie: l'esperimento, ridimensionato e rinominato Propeller continua ma non ha mai raggiunto dimensioni considerevoli di pubblico.

Brijit prova a creare una via diversa, proponendo abstract in circa cento parole, offrendo la possibilità di ricercare anche per fonte.
La sua caratteristica più interessante, è sicuramente il lato economico: per questo lavoro editoriale, ogni abstract accettato dallo staff editoriale di Brijit verrà pagato cinque dollari, ben otto se riguarda una fonte audio o video, il tutto pagato via Paypal.

Chi scrive deve in pratica dichiarare precedentemente su quale fonte intende scrivere, tra gli articoli scelti dalla redazione di Brijit: le fonti riguardano in buona parte magazine e giornali americani.

Quello che si ottiene alla fine è una serie di riassunti di una selezione dei migliori articoli dei magazine americani, una possibilità che immagino interesserà chi cerca di rimanere informato su una moltitudine di fonti nel più breve tempo possibile.

Immagino inoltre che un servizio del genere dovrebbe essere, nell'intento dei suoi creatori, un utile sistema per veicolare le informazioni di queste fonti sui dispositivi mobile, fornendo una anteprima del contenuto originale.
Purtroppo il servizio è attualmente limitato ad un numero esiguo di fonti e soprattutto solamente americane. Se avete accesso a questo tipo di fonti, ed avete una buona capacità di sintesi, provate a scrivere qualcosa e fateci sapere come sono andate le cose.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: