Google Glass, rivelate specifiche tecniche e prime applicazioni disponibili su PlayStore

L'uscita dei Google Glass è sempre più vicina: Mountain View ha pubblicato le specifiche tecniche e messo a disposizione la prima applicazione su PlayStore

My Glass app GoogleGran belle notizie per coloro che attendono con ansia i Google Glass. L'uscita sembra essere (quasi) imminente, visto che Mountain View ha reso disponibili le prime specifiche tecniche e alcune applicazioni su PlayStore: è sicuramente un bel momento, insomma, perché l'azienda finora era stata molto vaga (e su alcuni punti continua ad esserlo: l'allarme privacy preoccupa tutti, soprattutto i terzi, e Google ancora non si espone in merito). Procediamo con ordine.

Anzitutto, non si può certo dire che i mille dollari non saranno ben spesi (anche se, in un periodo di crisi come questo, sembra davvero impossibile che qualcuno si dia a pazze spese); le specs, infatti, fanno ben sperare:


  • Fotocamera con sensore da 5 megapixel (registra video a 720p);

  • Comparto audio a conduzione ossea;

  • Connettività Wi-Fi e Bluetooth;

  • Memoria flash interna di 12;

  • Autonomia batteria pari a un giorno.


A proposito dell'ultimo punto, Google ha spiegato che alcune funzioni, come la registrazione dei filmati, consumeranno molta più energia - anche se la batteria sarà facilmente ricaricabile con un caricabatterie da parete o tramite cavo USB (incluso nella confezione).

Applicazioni per Google Glass


Per quanto riguarda le prime applicazioni - definite dall'azienda Glassware -, va detto anzitutto che Google ha messo a disposizione una guida all'API, quindi all'interfaccia, e ha spiegato che la compatibilità con ogni smartphone Bluetooth è assicurata; per utilizzare i Glass in abbinamento con il telefono bisognerà scaricare da Google PlayStore l'applicazione MyGlass, che richiede Android 4.0.3 Ice Cream Sandwich ed è anche necessaria per rilevamento GPS e messaggistica SMS.

Sul PlayStore si legge che "MyGlass consente di configurare e gestire i Glass. Se non si hanno i Glass, allora scaricarla sarà una perdita di tempo. Ci scusiamo per questo. Ma se si vedono gli screenshot nel modo giusto, si noterà la figura di un cucciolo in pigiama; non sarà una perdita di tempo, dopo tutto".

In altri termini, siamo ancora all'antipasto e neanche alla prima portata. Ma se a tutto aggiungete che Mountain View ha anche pensato di rispondere alle prime FAQ, state certi che qualcosa si sta muovendo. Si spera nella direzione giusta.

Cosa vi aspettate dai Google Glass?

  • shares
  • +1
  • Mail