Modelli 3D del mondo con le foto degli utenti

VecchioLe nostre foto delle vacanze per costruire modelli 3D dei luoghi più celebri della Terra? È quello che stanno provando a fare dei ricercatori dell'università di Washington. Più di dieci milioni di membri di Flickr scattano foto in giro per il mondo e poi le mettono online; perché, allora, si sono chiesti i ricercatori, non utilizzare proprio queste foto (gratuite e spesso davvero ben fatte) per ricreare dei modelli 3D?

Quello che vogliamo fare, spiega Steve Seitz, docente di Computer science and engineering, è ricostruire una geometria dettagliata di tutte le principali attrattive sulla faccia della terra. In molti ci stanno provando, ma sicuramente utilizzando collezioni online questo lavoro ottiene una grandissima spinta in avanti.

Tra le prime prove, la ricostruzione della chiesa di Notre-Dame a Parigi: su Flickr sono presenti circa 80mila foto (e molto probabilmente qualche foto utilizzata è anche vostra!).

Ma come funziona esattamente il software?



Innanzitutto bisogna scaricare le migliaia di foto dell'attrazione turistica che si vuole studiare. Dopodiché "Photo Tourism", il software brevettato dall'università di Washington, riconoscerà automaticamente la posizione del fotografo rispetto al luogo. Comparando le foto, poi, il computer applicherà i princìpi della "computer vision" per determinare la distanza tra oggetti.

Il funzionamento, quindi, è simile a quello della visione umana: l'oggetto di riferimento è visto da diverse angolazioni in modo da calcolare precisamente la sua posizione e profondità.

Tra le prime prove, sono state ricostruite la basilica di San Pietro a Roma (meno di due ore con 151 foto di 50 diversi fotografi) e il duomo di Pisa.


Via | Slashdot.org

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: