Google Glass e Mirror API: la dimostrazione al SXSW in video

Timothy Jordan di Google sul palco del SXSW per la demo di Google Glass e Mirror API. Arriva anche il video.

Project Glass

A distanza di qualche settimana dalla presentazione di Google Glass avvenuta al South by Southwest (SXSW) di Austin, Google ha pubblicato il video dell'evento, durante il quale è stata mostrata anche la funzionalità di alcune applicazioni con l'uso delle Mirror API.

Protagonista del filmato è Timothy Jordan, Developer Advocate (colui che fa da ponte con le terze parti) di Google, che per ben 50 minuti ha intrattenuto il pubblico con la sua dimostrazione. Nella demo di Jordan, il modo in cui le notizie dell’ultima ora vengono recapitate direttamente sulle lenti di Glass con cadenza oraria, lasciando poi all’utente la possibilità di consultare foto, titoli ed eventualmente corpo del testo con una mossa della testa.

Le applicazioni


Tra le applicazioni presenti nella dimostrazione anche Gmail, con la quale leggere e rispondere ai messaggi più importanti in arrivo nella propria mailbox. Anche in questo caso, negli occhiali verrà visualizzata un’anteprima comprendente l’oggetto del messaggio e una foto del mittente, con la possibilità di dettare la risposta col sistema di riconoscimento vocale inserito nel dispositivo. Queste le parole di Jordan:

“Potrete ancora avere accesso alle tecnologie che amate, senza però perdere l’istante.”

Mirror API


Come nota The Next Web, il successo di Google Glass passerà probabilmente proprio da Mirror API: sarà infatti importante nei prossimi tempi per l'azienda di Mountain View riuscire a "educare" gli sviluppatori esterni, in quanto uno schermo montato su un paio di occhiali inforcati è ben diverso nel tipo d'interazione da quello di uno smartphone.

Occorre infatti ripensare a dovere le applicazioni, in modo da riuscire allo stesso tempo a non risultare invasive (con Glass, Google vuole che si "colga l'attimo") e a sfruttare le funzionalità offerte dal nuovo dispositivo, adattando i loro servizi a esse.

Il video


Ecco a voi il video in questione:

  • shares
  • +1
  • Mail