Google+, da oggi anche .gif animate come foto di profilo

Google+ viene aggiornato con una nuova feature piuttosto particolare: ora le immagini di profilo possono essere delle .gif animate.


Nuovo (piccolo) aggiornamento per Google+, che recentemente ha modificato il layout. Mentre Twitter ha tenuto attiva questa stessa funzione per poco, pentendosi amaramente del livello di distrazione (o forse dovrei dire distruzione) introdotto nella sua timeline, Google sembra volontariamente imboccare la strada delle pessime, inquietanti animazioni internettiane per il suo social media Google+.

La serietà innanzitutto?



Il .gif è un formato capace di immagazzinare animazioni, magari catturate da spezzoni di video oppure create ad hoc. Da molti anni sono uno standard e su social media come Reddit o (Dio ce ne scampi) 4chan tendono addirittura ad essere una forma di comunicazione, usati come risposte umoristiche ai commenti degli altri utenti.

Dal punto di vista dell'etichetta internettiana, il .gif animato viene di solito considerato come una forma di comunicazione poco seria, anche perché le animazioni distraggono e riportano con la mente ai terrificanti profili animati e glitterati di MySpace, o (facendo un esempio più attuale) ai post della fascia demografica più giovane presente su Tumblr.

Una .gif animata, insomma, tende a far apparire goffi ed adolescenziali, ma non è affatto detto che questo non sia il target desiderato da Google+, che onestamente è perfetto per le comunicazioni di carattere professionale ma non ha mai avuto molto appeal per i giovani.

Come viene implementato



Google+ ora consente di animare le immagini di profilo, ma per fortuna tali animazioni non funzionano sulla timeline, in modo da risparmiare chi non le apprezzasse molto.

Detto sinceramente, preferirei fosse implementata una feature per “congelare” le immagini in modo da non doverle subire in nessuna circostanza.

Via | CNet

  • shares
  • Mail