Ecco Google+ Sign-In, il pulsante per autenticarsi su app e siti Web

Con un netto ritardo rispetto alla concorrenza, Google ha finalmente lanciato Google+ Sign-in, il nuovo sistema di login basato sugli account di Google+ che, al pari di quanto accade già con Facebook e Twitter, permetterà di iscriversi a siti web e applicazioni utilizzando le proprie credenziali di Google+.

La tendenza ormai l'abbiamo capita: perchè effettuare decine di diverse registrazioni quando possiamo utilizzare i nostri account sui principali social network per iscriverci a nuovi servizi? Se finora la maggior parte delle app e dei siti internet permetteva di farlo attraverso Twitter o Facebook, da oggi anche Google entra di diritto in questa competizione e lo fa garantendo sicurezza, facilità di utilizzo e divieto assoluto di spam.

Come potete vedere nel video di presentazione che trovate qui sotto, il login tramite Google+ funziona esattamente come per la concorrenza: basta cliccare sull'apposito pulsante, concedere le autorizzazioni necessari - chi può vedere i post pubblicati, a quali dati può accedere quel sito o quell'app - e in solo click cominciare ad utilizzare il servizio. Più facile a farsi che a dirsi.

Il nuovo sistema di login garantisce tutta la sicurezza offerta da Google, compresa l'autenticazione a due fattori, e la sua versatilità. Al pari della concorrenza, infatti, è possibile effettuare il login da tutti i dispositivi, mentre è sufficiente collegarsi a questo indirizzo per gestire le applicazione autorizzate, controllare la loro attività e revocare le autorizzazioni.

Trattandosi di una novità, sono ancora pochi i servizi che hanno deciso di abbracciare il nuovo passo intrapreso da Google. Ad oggi potete testare con mano Google+ Sign-in collegandovi a Shazam, Flixster, USA Today, Fancy, OpenTable e The Guardian, ma state certi che la lista si allungherà a tempo di record.

Via | Google+

  • shares
  • +1
  • Mail