Chrome 26, una beta ricca di novità

A pochi giorni dall'ultima versione stabile di Chrome, Google ha diffuso la prima beta di quella che sarà la prossima versione del suo celebre browser, che si preannuncia ancor più funzionale, specialmente per gli utenti che fanno ampio uso del controllo ortografico integrato, da oggi significativamente migliorato.

Oltre ad una rinfrescata al dizionario generale, Google ha introdotto il supporto per tre ulteriori lingue - coreano, albanese e tamil - e la possibilità di sincronizzare il dizionario e le modifiche apportate di volta in volta tra i vari dispositivi collegati allo stesso account Google, al pari di quanto già accade con segnalibri, password salvate e quant'altro. Vi basterà aggiungere una parola al dizionario mentre state navigando al PC e da quel momento in poi quel termine non verrà più sottolineato nemmeno quando navigherete da smartphone e tablet.

Chrome 26 arriverà arricchito dalla feature "Chiedi suggerimenti a Google", che come già accade per gli errori di battitura, fornirà agli utenti suggerimenti anche su regole grammaticali e sinonimi, aiutando sensibilmente nella scrittura dei testi. Al momento questa funzione è disponibile soltanto per la lingua inglese, ma gradualmente dovrebbe essere estesa almeno alle lingue principali.

Le novità, però, non finiscono qui. Gli sviluppatori potranno testare con mano una prima versione dell'app launcher di Chrome OS, che garantirà agli utenti di Windows "la stessa esperienza di utilizzo" dei Chromebooks: applicazioni in HTML, JavaScript e CSS che verranno aperte al di fuori del browser e potranno essere utilizzate anche offline.

Per il changelog ufficiale di questa prima beta di Chrome 26 vi rimandiamo all'elenco pubblicato su Chromium, mentre se volete scaricare il file di installazione questo è l'indirizzo a cui dovete rivolgervi.

Via | Google Chrome

  • shares
  • +1
  • Mail