Apple conferma un attacco degli stessi hacker che hanno colpito Facebook

Sembra proprio che anche Apple sia stata vittima di un attacco di un ben identificato gruppo di hacker, quasi certamente opera degli stessi che il mese scorso ha preso di mira Facebook, fortunatamente senza alcuna conseguenza. A renderlo noto è stata la stessa Apple, che ha spiegato come gli hacker siano riusciti ad introdursi in alcuni computer dei dipendenti dell'azienda, anche in questo caso senza gravi conseguenze: nessuna informazione personale è stata compromessa,

Il modus operandi è stato lo stesso tentato con Facebook, un lavoro sofisticato opera di qualcuno che sa certamente il fatto suo (c'è ancora lo zampino della Cina?): sfruttando una vulnerabilità di un plug-in del browser sviluppato per Java, il malware è riuscito a farsi strada nei Mac dei dipendenti Apple.

Il malware è stato impiegato in un attacco contro Apple ed altre aziende, ed è stato diffuso attraverso un sito per sviluppatori. Abbiamo identificato un numero ridotto di sistemi infetti e li abbiamo subito isolati dalla rete. Non c'è alcuna prova che dei dati abbiano lasciato Apple. Stiamo lavorando a stretto contatto con le forze dell'ordine per trovare la fonte del malware.

Parola di Apple, che è rimasta vaga sul numero dei Mac infettati ed ha annunciato il rilascio di un aggiornamento atto a proteggere gli utenti da attacchi simili. L'update è atteso per le prossime ore.

Via | Washington Post
Foto © Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail