Twitter valuta gli utenti dal 20 febbraio, i post saranno classificati

TwitterTwitter continua ad aggiornarsi e sembra farlo nel migliore dei modi, dopo gli investimenti che hanno portato le sue quote a livelli vertiginosi.

Non sappiamo ancora con esattezza in cosa consiste questa nuova trovata, ma siamo sicuri che servirà non soltanto per evitare lo spam ma anche per rendere l’interazione fra gli utenti molto più interessante e “vivace”. Scopriamo assieme perché.

A riportare l’indiscrezione è il blog TheNewsWeb, che si è rifatto, ovviamente, al messaggio che il social network ha inviato agli investitori recentemente: poche frasi per sottolineare che ben presto i post degli utenti sarebbero stati valutati in base a particolari criteri, sui quali, però, nulla è stato detto (si parla di numero di commenti lasciati dai lettori, retweet e importanza di quest’ultimo, ma non solo) e che porteranno il messaggio ad essere giudicato come “alto”, “medio” e “basso”.

L’esperimento partirà ufficialmente il 20 febbraio e corrisponde senz’altro a nuove strategie di marketing e forse di monetizzazione. Riponiamo molta fiducia nei progetti di Twitter, che tanto ha fatto negli ultimi anni, ma i risvolti della medaglia non sono pochi: gli utenti meno “graditi”, infatti, difficilmente reagiranno bene alla novità e, visto che i post saranno visibili in base alla loro valutazione, è ipotizzabile che qualcuno decida anche di abbandonare la rete sociale.

Quali sono i vostri pronostici? Valutazione “sì” o valutazione “no”? Meglio lasciare tutto così com'è?

  • shares
  • +1
  • Mail