Freebase, un database di conoscenza

Freebase, un database di conoscenza creative commons
Freebase è un progetto che punta a creare una base di conoscenza globale, strutturata, aperta al contributo di tutti.

E' permesso a tutti contribuire, dare struttura, ricercare copiare e utilizzare dati, sia attraverso il sito di Freebase.com che attraverso le API (application program interfaces) messe a disposizione, sia per utilizzi commerciali che non commerciali.
L'uso commerciale è subordinato alla citazione della fonte, cioè Freebase e la comunità che ha creato questi dati: si tratta appunto di una licenza Creative Commons "attribution" e "by".

Quale differenza esiste con Wikipedia? I rapporti tra Freebase e Wikipedia sono molto stretti. Wikipedia è strutturata in forma di articoli, come appunto una enciclopedia. Freebase è più un almanacco, ha l'organizzazione di un database, e leggibile sia dalle persone che da un software.

Ricerca con suggerimento immeditato

Diversamente da un sistema analogo come GoogleBase, le pagine di Freebase sono tutte collegate insieme e tutte possono essere editate collaborativamente, a parte quella del proprio profilo personale.

Freebase è attualmente limitato all'uso della lingua inglese, ma stiamo comunque parlando di un sistema da poco lanciato e ancora in fase di sviluppo: al momento la fase alpha privata, limitata ad un numero ristretto di utenti, lavora anche su una base dati ridotta di alcune categorie di dati.
Freebase, i campi editabili

Ogni voce presenta una lista di campi editabili e, sotto, la descrizione dell'articolo di Wikipedia (se esistente): ogni utente potrà quindi contribuire strutturando l'informazione nei campi previsti.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: