Microsoft ancora contro Google per promuovere Bing

San Valentino è alle porte e Microsoft ha deciso di cogliere l'occasione per sfruttare a suo vantaggio la festa degli innamorati e di screditare ancora una volta il suo diretto concorrente, quel colosso di Google. Lo ha fatto conducendo un sondaggio e chiedendo a 1.017 persone di età compresa tra i 18 e i 34 anni quali sono le qualità più importanti da cercare in un partner. I risultati li vedete nel grafico qui sopra, mentre per scoprire come Microsoft li ha utilizzati contro Google vi invitiamo a proseguire la lettura dopo il break.

La stragrande maggioranza degli utenti - l'85 percento - ha rivelato che la caratteristica più importante che cercano in un partner è l'affidabilità, che ha battuto e di molto il senso dell'umorismo, la salute e la bravura a letto. Trasportando questi risultati al mondo dei motori di ricerca, Microsoft ha nuovamente sottolineato la poca affidabilità di Google, che non ci pensa due volte prima di alterare i risultati delle ricerche effettuate con Google Shopping dando priorità alle aziende paganti.

La sfida che lancia Microsoft agli utenti, quindi, è quella di interrompere la loro relazione con Google e rivolgersi al ben più affidabile Bing per una serie di caratteristiche che, a detta dell'azienda, lo differenzierebbe dal concorrente. Come? Ecco i punti specificati da Microsoft:


  • Non è tutto giusto in amore e nella ricerca. Al contrario di Google, Bing offre risultati onesti che vi permetteranno di trovare le offerte più convenienti sparse nel web.

  • Bing prende l'iniziativa. La funzione Snapshot include l'accesso one-click per la prenotazione e l'acquisto di biglietti così avrete a disposizione più tempo per fare e meno per cercare.

  • Bing ti tiene connesso coi tuoi amici (il riferimento è alla social sidebar che include i contenuti di Facebook, n.d.r)

  • Bing non rovinerà la sorpresa al vostro partner. Basta un click su History Off per permettervi di eseguire ricerche in pace senza dovervi preoccupare del salvataggio della cronologia.

  • Bing vi premia. Vi basta eseguire ricerche per ottenere gift card da utilizzare per fare acquisti su Amazon o da Starbuck, oltre a sottoscrizioni gratuite per Xbox Live e Hulu Plus e addirittura donazioni ad enti benefici.



Insomma, per ogni evento speciale o festività Microsoft non perde occasione di snocciolare le qualità dei suoi prodotti a discapito della concorrenza, quasi sempre Google. Nemmeno San Valentino ha fatto eccezione. Come al solito una domanda sorge spontanea: questa tattica sta funzionando? Avete già iniziato ad abbandonare Google in favore di Bing?

Via | Microsoft

  • shares
  • +1
  • Mail