Google supporta lo sviluppo dell'editoria francese


Il gigante di BigG ha deciso di offrire il proprio contributo allo sviluppo ed innovazione digitale dei media francesi, con lo stanziamento di circa 60 milioni di euro, che avranno lo scopo specifico di finanziare il "Digital Publishing Innovation Fund". Proprio lo scorso venerdì lo Chief Executive Producer  di Google Eric Schmidt ha stretto una nuova collaborazione con il presidente della repubblica francese Francois Hollande, accordo che sostanzialmente prevede un aiuto finanziario con lo scopo di favorire l'evoluzione dell'editoria digitale. Inoltre verrà offerta la possibilità agli editori di aumentare i propri ricavi derivanti dalla pubblicità online attraverso la piattaforma tecnologica di Google.

Ecco quanto pubblicato da Schmidt all'interno del blog ufficiale dell'azienda:
"Questo emozionante annuncio si basa sugli impegni assunti nel 2011 per aumentare il nostro investimento in Francia, tra cui il nostro Istituto di Cultura di Parigi per aiutare a preservare incredibili tesori culturali, come i Manoscritti del Mar Morto. Questi accordi dimostrano che attraverso partnership aziendali e tecnologiche siamo in grado di contribuire a stimolare l'innovazione digitale a beneficio dei consumatori, dei nostri partner e del web in generale".

Attualmente non sappiamo ancora quale sia stata la reazione degli editori di quotidiani francesi, che già da molto tempo sono in lotta proprio con l'azienda americana per poter usufruire di un compenso sul linking e indicizzazione dei propri elaborati. La sensazione è che la casa californiana sia propensa a raggiungere un punto di incontro, proprio come fatto in Belgio con la condivisione dei ricavi online.

Via ibtimes.com

  • shares
  • +1
  • Mail