Facebook, giochi per hardcore gamer nei piani di Zuckerberg e del suo team

Giochi Facebook

Anche se qualcuno crede che non ce la farà mai, Facebook sta acquistando sempre più importanza nella vita del gamer. Non è una novita, infatti, che gli utenti siano attratti da giochini di un certo tipo – basti pensare a FarmVille – e ad applicazioni semplici ma divertenti; si tratta, insomma, di passatempi che stanno avendo molto successo (per quanto la crisi economica mondiale abbia spinto anche la leader Zynga a razionalizzare gli sprechi e a far fuori alcuni titoli), ma che potrebbero subire uno scossone di quelli indimenticabili.Sembra, infatti, che, dopo aver lanciato la Facebook Card, Mark Zuckerberg voglia puntare sugli hardcore gamer e conquistare il settore di punta di Sony, Microsoft e Nintendo. A spiegarlo, lo scorso ottobre, Sean Rayan, direttore per le partnership con le aziende che producono videogiochi:

Ci sarà un’intera gamma di videogiochi che arriverà su FB a partire da metà anno che cambierà il modo con cui i giocatori vedono Facebook”.

La scorsa settimana, in effetti, il social network ha cambiato le categorie di riferimento del suo App Center, aggiungendo “Adventure”, “Action” e “Strategy”, che – come i più esperti sapranno senz’altro – sono i tra i generi più seguiti. L’obiettivo? Ovviamente quello di tenere il più possibile incollati gli utenti allo schermo, per aumentare i ricavi: Facebook non produrrà direttamente, ma riceverà dalle case di sviluppo circa il 30% degli incassi.

Si vocifera che la compagnia sia al lavoro con nWay, software house conosciuta anche per Grand Theft Auto, su un gioco di ruolo – ChronoBlade –; ma non è finita qui: dovrebbero esserci degli accordi anche con Rumble Entertainment per KingsRoad, un gioco d’avventura ambientato nel Medioevo.

Speriamo che anche in questo caso Zuckerberg e il suo team si riveleranno all'altezza!

  • shares
  • +1
  • Mail