Grand Canyon in Google Maps, viaggio virtuale tra i più affascinanti

Non è solo Google Earth ad ereditare la Terra, anche Google Maps ha nuovi contenuti “turistici” piuttosto interessanti: da ieri esiste la possibilità di fare un tour virtuale all’interno di uno dei fenomeni geologici più mozzafiato del mondo, il Grand Canyon.

Generalmente il servizio online di mappatura di Google è piuttosto utilitaristico, anche se è piuttosto divertente scoprire da vicino le cose con Street View (soprattutto se sono molto strane).

Il Grand Canyon di Google Maps ricopre grazie alle sue immagini oltre 120 chilometri di sentieri e strade. Mi viene un po’ da ridere a pensare che qualcuno si perda in giro per quelle celebri rocce colorate di rosso e tiri fuori il tablet per “ritrovarsi” - eppure teoricamente è possibile, anzi parecchio intuitivo.

Alcune delle piste inserite sono davvero torci-budella, come la South Kaibab Trail, così scoscesa da far sopraggiungere le vertigini anche al turista virtuale. Le riprese sono state fatte da uno strumento specializzato, il Trekker.

Questo apparecchio, contenuto in uno zaino di “soli” 18 chili, ha permesso di scattare 9500 scorci ripresi da 15 lenti panoramiche. I volontari che si sono fatti il Grand Canyon a piedi, insomma, si sono trasformati in delle Google Car umane, faticando per la nostra gioia.

Street View possiede una galleria chiamata World Worders, parte del progetto Cultural Institute di Google che ci consente di visitare alcune delle bellezze più affascinanti e spesso misconosciute del globo senza alzarci dalla nostra sedia e senza neppure scaricare Google Earth. Il “cannibalismo”, comunque, non sembra affatto preoccupare Mountain View.

Via | Cartella Stampa

  • shares
  • +1
  • Mail