TorrentSpy, obbligati a tracciare i propri visitatori?

TorrentSpy sarà obbligata a fornire i log dei propri visitatori?Una sentenza di un giudice federale della California obbligherà gli amministratori di TorrentSpy, popolare motore di ricerca per file Torrent, ad archiviare le attività degli utenti.

La sentenza che dovrà essere rispettata dal 12 giugno potrebbe portare alla chiusura all'accesso per gli utenti americani più che alla tracciatura degli stessi, in quanto sarebbe una azione in conflitto con la politica di privacy che gli utenti accettano al momento dell'accesso.

La sentenza esce dal processo iniziato nel febbraio 2006 che vedeva la MPAA, l'associazione che difende i diritti delle case cinematografiche contro Torrentspy, IsoHunt, BTHub, TorrentBox, NiteShadow, Ed2k-It, NZB-Zone, BinNews e DVDRs.net.

L'elemento più preoccupante della sentenza è la possibilità senza precedenti che permetterebbe di scavalcare il consenso alla riservatezza dei dati personali.
E' soprattutto una pratica che non deve passare, afferma un avvocato della Electronic Frontier Foundation, quella che obbliga un sito che deve difendersi da una causa, a creare nuovi logs.

Intanto è passato un anno dal raid della polizia svedese contro PirateBay, azione che in definitiva non ha fatto altro che rafforzare questo movimento che ha quasi fatto finire la Svezia nella lista nera del WTO.

  • shares
  • Mail