Arrivano le nuove impostazioni per la privacy di Facebook

Facebook cambia di nuovo le impostazioni sulla privacy

Dopo essere state anticipate qualche giorno fa, le nuove impostazioni sulla privacy in Facebook sono state pubblicate dallo staff del social network, che ha così operato l'ennesimo cambio nella gestione dei contenuti inseriti sulla piattaforma dai suoi iscritti.

Ricapitolando in parole povere, si tratta di un nuovo menu inserito nella homepage, dal quale accedere ai cosiddetti Privacy Shortcuts: nel primo è possibile scegliere chi "vede le nostre cose" (testuali parole), visualizzare l'anteprima del proprio profilo per il pubblico o per un amico, o accedere all'Activity Log, registro delle attività dove vedere tutti i propri post insieme ai tag ricevuti nelle foto degli amici.

Nel secondo collegamento si può invece scegliere chi può chiederci l'amicizia e impostare i nuovi filtri sui messaggi, mentre nel terzo infine si può velocemente bloccare qualcuno in modo che la sua presenza su Facebook non ci riguardi più. Confermata l’eliminazione della possibilità di escludersi dai risultati di ricerca, che rende quindi tutti gli iscritti ai social network trovabili da tutte le altre persone.

"Crediamo che quanto più si capisce chi può vedere ciò che si condivide, più aumenti l'esperienza su Facebook."

Queste le parole di Sam Lessin di Facebook: per il social network infatti, il nuovo menu dedicato alla privacy sarebbe in grado di offrire maggiore flessibilità agli iscritti per scegliere cosa mostrare del proprio profilo e a chi. Con un pizzico di confusione aggiungerei, visto che il nuovo strumento non sembra ricordare eventuali impostazioni personalizzate per la condivisione verso determinati gruppi di amici, che vanno quindi reimpostate nuovamente dal sottomenu con la domanda Chi può vedere i miei post futuri?.

Risulta piuttosto utile invece la funzionalità che nell'Activity Log permette di visualizzare i contenuti che si sono cancellati dal proprio Diario, ma che continuano invece a essere presenti su Facebook e quindi visibili a una parte di iscritti se non alla rete Internet intera: adesso si può invece chiedere la rimozione di ogni foto, tag o citazione, in modo da avere più facilmente sotto controllo le cose private che non si vogliono rendere note.

Da quello che mi è sembrato di vedere, il roll-out dei nuovi strumenti per la privacy sta avvenendo gradualmente: nel caso in cui nella vostra homepage non sia ancora comparsa l'iconcina a forma di lucchetto in alto a destra che vedete qui sopra, sarà solo questione di tempo prima di vederla.

  • shares
  • +1
  • Mail