Facebook "Nearby", popolerà di consigli i business locali

Facebook Places era morto silenziosamente, dato che il social network non aveva ancora l’interesse e le risorse per sfruttare il mercato mobile.

Ora Facebook non se lo può più permettere, e dalle ceneri del passato risorge Nearby, un tab all’interno dell’app di Facebook che dovrebbe riuscire nell’intento di detronizzare Foursquare tra i social media del check-in.

L’acquisizione di Gowalla, comprato e poi chiuso, finalmente porta dei risultati concreti, come anche quella della startup Glancee.

“il tab Nearby serve a trovare posti che i tuoi amici hanno raccomandato, in cui hanno fatto check-in oppure che hanno premiato con un Mi Piace. Se stai cercando un posto in cui mangiare, scegli una categoria come Ristoranti per vedere cosa c’è qui vicino […]”

Sembra di leggere delle info su Foursquare, vero? L’idea sembra essere proprio quella di mutuare le funzionalità del social network più piccolo, che è un leader incontestato del suo settore.

Facebook potrebbe guadagnare in modo vertiginoso da un’entrata in grande stile in un mercato di social media locali. I business di qualsiasi posto sulla Terrra potranno fare affari basandosi su una sorta di pubblicità che tutti quelli che hanno uno smartphone e passano nelle vicinanze ricevono. D’altro canto anche l’utente ne trarrà un certo vantaggio, almeno se può vedere cosa dicono i suoi amici (o anche degli sconosciuti) a riguardo di un locale o negozio.

Un panorama geografico strapieno di consigli, critiche e recensioni potrebbe letteralmente cambiare il volto del commercio e della ristorazione - Ed ovviamente anche quello del turismo.

Non tutti gli smartphone hanno Foursquare (o Yelp), né tutti quelli che hanno fame cercano un ristorante su Google. Al contrario, Facebook è quasi onnipresente e non aspetta molto spesso di ricevere delle domande dei suoi utenti per fornire “consigli”.

Via | Techcrunch

  • shares
  • +1
  • Mail